capodannoterni.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Terni e provincia

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannoterni.com

La provincia di Terni

Il territorio della provincia di Terni, il numero di abitanti e le bellezze culturali e del territorio

Provincia di TerniLa Provincia Terni è la più piccola delle due province della regione Umbria, comprendente un terzo sia in termini di area geografica che di popolazione. Il capoluogo è Terni e in totale ci sono circa 220.000 provincia Terni abitanti. La provincia è nata nel 1927, con la volontà di dividere l’allora provincia unitaria dell’Umbria. In totale ci sono 33 comuni, ma le città paesi principali provincia Terni sono quelli di Terni stesso, oltre che di Orvieto, Narni e Amelia, tutti comuni con oltre 10.000 abitanti. Una particolarità: il comune più piccolo della provincia è Polino, con poco meno di 250 abitanti.


La provincia di Terni è caratterizzata da versanti dove si incontra il percorso dei fiumi, permettendo lo sfruttamento di bacini idroelettrici, tanto da aver portato alla creazione di numerosi laghi artificiali, come quello di Corbara, Alviano e Recentino.


Nel 2 ° millennio aC, la provincia è stata occupata da una popolazione chiamata Umbri, che ha fondato anche le città di Narnia Nahars, Otricolum e Interamna Nahars. Con lo sviluppo della civiltà etrusca, il territorio è stato ridotto alle valli del Nera e del Velino. Una delle città etrusche più importanti e più ricche della provincia di Terni è Orvieto, un luogo ai tempi non identificato chiamato Fanum Voltumnae. Per secoli, Umbri e Etruschi combattuto duramente per il dominio della valle del Tevere fino a quando, nel 299 aC, le legioni romane iniziarono l'invasione della stessa, conquistandola.


Arrivare nella provincia di Terni è molto facile e veloce grazie a dei collegamenti diretti con le più popolose città d’Italia, come Firenze, Roma, Rimini e Milano Centrale. La posizione centrale di Terni e della sua provincia rispetto all’Italia la rende, come visto, facilmente raggiungibile, motivo in più per non perdersi un capodanno a Terni e nella provincia, con la certezza che si vedrà qualche cosa di unico.

publisher
back to top